Skip to:

Vita Contemplativa

ssvm

All'interno della finalità della nostra Famiglia Religiosa del Verbo Incarnato, evangelizzare la cultura prolungando cosí l’Incarnazione, le contemplative dell'Istituto Femminile con la loro vita vogliono fondare nell'unum necessarium (Lc 10,42.) tutta l'opera dell' Istituto, poiché le religiose dedicate unicamente alla contemplazione, contribuiscono con le loro preghiere all'opera missionaria della Chiesa: Gli istituti di vita contemplativa hanno la massima importanza nella conversione delle anime con le loro preghiere, opere di penitenza e tribolazioni, perché è Dio colui che, attraverso la preghiera, invia più operai nella sua messe, sveglia la volontà dei non cristiani per ascoltare il vangelo e feconda nei loro cuori la parola di salvezza…(1)

Le nostre suore consacrano la loro vita a contemplare e a vivere il mistero del Verbo Incarnato nella massima espressione del suo annichilamento che è la Croce e che le porterà ad abbandonare tutto e a consegnarsi totalmente a Dio, dimostrando cosí che non c'è amore più grande che dare la vita per i fratelli.

ssvm

La vita contemplativa non significa una diserzione egoistica dai problemi che ci circondano ma più un’offerta nascosta che oltre all’aspetto del sacrificio e dell’espiazione, prende possesso la dimensione dell’azione di grazie del figlio prediletto.

In questo modo, lontane dal dimenticarsi dei problemi del mondo attuale, la contemplativa si fa solidale con tutti gli uomini offrendo la propria vita di preghiera davanti a Dio datore di tutti i beni: “Le suore portano nel cuore le sofferenze e le ansie di quanti ricorrono al loro aiuto e di tutti gli uomini e le donne”.(2)

La contemplativa consuma i suoi sacrifici nel cuore della Chiesa. Per il mistero di fede della comunione dei santi, la religiosa contemplativa si dispone e si offre a Dio perchè per lei tutti i membri della Chiesa crescano in santità, credendo nella fecondità della sua separazione dal mondo.

Nella solitudine e nel silenzio, per mezzo dell’ascolto della Parola di Dio, l’esercizio del culto divino, l’ascesi personale, la preghiera, la mortificazione e la comunione nell’amore fraterno orientano tutta la loro vita e attività alla contemplazione di Dio.


(1) Decreto sull'attività missionaria della Chiesa Ad gentes divinitus, 1965

(2) Verbi Sponsa n°8, 13 Maggio 1999 - Istruzione sulla vita contemplativa e la clausura delle suore, della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica.